Gli effetti delle lampade abbronzanti sulla dermatite seborroica

Nei mesi più caldi, numerosi pazienti affetti da dermatite seborroica notano cospicui miglioramenti o nei casi migliori regressioni complete della patologia, grazie agli effetti benefici garantiti dal sole.

Accorgendosi di tali progressi, sono molte le persone che si chiedono se attraverso il ricorso a lampade solari si possano conservare i risultati positivi raggiunti nel periodo estivo, in modo da evitare o diminuire l’utilizzo di farmaci per il trattamento.

In realtà, quando si è affetti da dermatite seborroica non bisogna mai esagerare con le sedute abbronzanti. Le conseguenze di un’eccessiva esposizione a lampade solari possono infatti essere deleterie. Il rischio che si corre è di irritare ulteriormente la pelle, aggravando la situazione.

Se si desidera utilizzare cosmetici specifici per la dermatite, che no contengano medicinali, una valida opzione è rappresentata dall’uso di prodotti con componenti naturali come l’Alukina.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

La dermatite seborroica colpisce anche i gomiti?

Condurre una vita frenetica e stressante può peggiorare la Dermatite Seborroica

In presenza di dermatite seborroica, per radersi è meglio usare la lametta?

Scroll to Top