Dermatite seborroica: si possono tingere i capelli? 

Quando il cuoio capelluto è particolarmente sensibile a determinate sostanze chimiche può accadere che alcuni prodotti, tra cui le tinte per capelli, possano scatenare fastidiose dermatiti irritative con la conseguente comparsa di desquamazioni, prurito e lesioni. Alcuni prodotti possono infatti essere aggressivi per il cuoio capelluto, determinando un’iperproduzione di sebo e risultando perciò tra i fattori scatenanti di disturbi quali la dermatite seborroica.

LE TINTE PERMANENTI

Il riflettore è puntato soprattutto sulle tinte permanenti, prodotti solitamente a base di ammoniaca o sostanze dalle proprietà analoghe, che consentono al colore di penetrare direttamente nella corteccia capillifera e interagire così con la melanina, responsabile della colorazione del capello, schiarendolo o facendolo diventare più scuro. Le tinture permanenti risultano più durature poiché resistono a lavaggi frequenti, ma i componenti chimici che le costituiscono rappresentano un rischio sul fronte della tollerabilità. Ne consegue che i soggetti con tendenza a irritazioni del cuoio capelluto, inclusi i pazienti con dermatite seborroica, dovrebbero evitare di sottoporsi a tinte permanenti, che presentano sostanze potenzialmente pericolose per una cute delicata e già compromessa.

LE TINTE NATURALI PER I CAPELLI

Un’alternativa per chi desideri coprire i capelli bianchi evitando fastidiosi fenomeni irritativi è rappresentata dalle tinture naturali, prive di ammoniaca e di sostanze chimiche aggressive. È comunque consigliabile consultare sempre il proprio dermatologo, prima di procedere.

PER RIEQUILIBRARE IL CUOIO CAPELLUTO

Va ricordato che in presenza di dermatite seborroica al cuoio capelluto è importante utilizzare prodotti appositamente studiati per il trattamento del disturbo. Per il lavaggio dei capelli, è possibile usare ALUSEB® Shampoo, a base di Alukina®, composto naturale, indicato nei casi di alterazione del film idrolipidico del cuoio capelluto con seborrea, forfora e prurito. Lo shampoo può essere tranquillamente utilizzato tutti i giorni poiché non presenta effetti collaterali, trattandosi di un riequilibrante e rinforzante del cuoio capelluto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

L’acqua di mare fa bene alla dermatite seborroica?

L’allume di rocca presente nell’Alukina non è una sostanza naturale

La forma di Dermatite che più frequentemente colpisce barba e baffi è quella Seborroica

Scroll to Top