Dermatite seborroica: le zone del corpo colpite

La dermatite seborroica si manifesta nella aree del corpo in cui sono maggiormente presenti le ghiandole sebacee. In queste zone viene a verificarsi una produzione eccessiva di sebo, che favorisce a sua volta la proliferazione del fungo noto come “Malassezia”. Questo microscopico fungo della pelle si nutre appunto di sebo e ritrovandosi alimentato in sovrabbondanza, scatena l’infiammazione tipica della patologia.
Le aree in cui la dermatite seborroica si presenta sono, nello specifico:

1. Il viso, dove interessa naso, zigomi, sopracciglia e palpebre;
2. Il torace, zona in cui colpisce le aree pilifere;
3. Il cuoio capelluto, dove assume un aspetto molto simile alla forfora grassa, provocando squame, prurito, crosticine e in alcuni casi caduta dei capelli;
4. Le pieghe cutanee, come ascelle e inguine;
5. Le orecchie, con la comparsa di croste e squame che interessano il padiglione e il condotto auricolare;
6. I genitali, area in cui la dermatite è normalmente accompagnata da prurito.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

ALUSEB® Shampoo può essere usato anche per il corpo durante la doccia

La forfora può provocare prurito

Le condizioni ambientali esterne influiscono sull’aggravarsi della dermatite seborroica

Scroll to Top