Dermatite seborroica: come individuarla e trattarla

Sono diversi i sintomi che indicano la presenza di dermatite seborroica. Questa malattia cutanea si manifesta con la comparsa di desquamazioni, scaglie biancastre o giallastre, arrossamenti e, in alcuni casi, prurito e dolore, che interessano le aree del corpo particolarmente ricche di ghiandole sebacee, come:

– attaccatura dei capelli
– cuoio capelluto
– sopracciglia
– i lati del naso
– pieghe dietro le orecchie
– torace (negli uomini)

A contraddistinguere l’infiammazione è il decorso a “ondate”: si alternano, cioè, momenti in cui la malattia si mostra con particolare intensità e periodi in cui la cute appare sana.

Come si può intervenire per trattare la dermatite seborroica?

Oltre alle cure tradizionali (zinco piritione, preparati a base di acido salicilico e zolfo, antimicotici), può essere utile il ricorso a cosmetici a base di Alukina. L’Alukina® è un composto polifunzionale completamente naturale, costituito da tre componenti (Allume di Rocca, Retinil Palmitato, Acido 18-beta-glicirretico), capaci di agire in maniera sinergica sulla pelle.

Alukina è disponibile in tre formati: crema (ALUSEB® Crema), lozione (ALUSEB® Lozione) e shampoo (ALUSEB® Shampoo).

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

L’olio di oliva è tra i rimedi casalinghi per la lotta alla dermatite seborroica

La forfora si manifesta solo in persone con la pelle secca

Chi soffre di dermatite seborroica non può condividere la biancheria con gli altri

Scroll to Top