Cuoio capelluto untuoso e arrossato: è utile usare ALUSEB® Shampoo?

ALUSEB® Shampoo rappresenta un ottimo alleato per contrastare fenomeni di  alterazione del cuoio capelluto come arrossamento e untuosità. Il prodotto contribuisce infatti a riequilibrare il film idrolipidico della cute, grazie all’azione sinergica degli elementi che lo compongono: Alukina, Zinco PCA, Camomilla, e Proteine del grano idrolizzate.

L’Alukina, un composto completamente naturale nato dall’associazione di Allume di Rocca, Retinil Palmitato e Acido 18-beta-glicirretico, garantisce diversi effetti positivi nei disturbi del cuoio capelluto, tra cui la regolarizzazione della produzione del sebo, principale responsabile degli stati di untuosità della pelle, e ad il miglioramento in caso di irritazione e arrossamento cutanei. Lo Zinco PCA possiede notevoli proprietà antiseborroiche. La camomilla è, invece, nota per i suoi effetti lenitivi, mentre le Proteine del grano idrolizzate hanno un’azione idratante, addolcente e rinforzante nei confronti della pelle.

Essendo un prodotto naturale, ALUSEB® Shampoo può essere impiegato anche per i lavaggi quotidiani dei capelli, senza controindicazioni. Il prodotto va applicato, massaggiando il cuoio capelluto per poi risciacquare abbondantemente.

Per garantire risultati ancora più efficaci, in presenza di untuosità e arrossamento del cuoio capelluto, l’uso di ALUSEB® Shampoo può essere coadiuvato da ALUSEB® Lozione.

Questo prodotto coniuga le proprietà dell’Alukina, con quelle del Pantenolo, sostanza dall’azione idratante, emolliente e lenitiva. La lozione va usata la sera prima di andare a dormire, spalmandola direttamente sul cuoio capelluto e massaggiando con delicatezza, fino al completo assorbimento.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

La pelle del viso grassa va lavata con il sapone

La crosta lattea può ripresentarsi durante la pubertà

In presenza di dermatite seborroica è utile grattare le zone colpite

Scroll to Top