Crosta lattea: il quadro clinico

La crosta lattea è una forma di dermatite seborroica che colpisce i neonati e che nella maggior parte dei casi si risolve in maniera spontanea. Le cause non sono ancora state identificate con chiarezza, ma tra le ipotesi più accreditate c’è la possibile correlazione del disturbo con gli ormoni androgeni che la mamma trasmetterebbe al feto attraverso la placenta o al bambino in fase di allattamento.

Il processo infiammatorio che contraddistingue la dermatite seborroica nel neonato è abbastanza contenuto. Il problema interessa soprattutto fronte e tempie ma può estendersi anche sul viso. Le lesioni che caratterizzano la crosta lattea includono:

– Macchie erimatose di forma irregolare;
– Desquamazioni;
– Crosticine color giallastro molto untuose;
– Di rado, prurito e dolore.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

ALUSEB® Shampoo Doccia non può essere usato per lunghi periodi

L’allume di rocca ha effetti benefici sulla pelle

La crosta lattea può ripresentarsi durante la pubertà

Scroll to Top