L'esperto risponde

Il nostro esperto dermatologo risponde alle vostre FAQ.

Salve soffro di dermatite da alcuni anni e diciamo che dopo varie cure sembrava avessi trovato una soluzione con il prodotto in questione. Sfortunatamente, rilevo sempre più frequentemente che la dermatite e caratterizzata da recidive. Siccome ormai sono molto informato sulla questione avendo parlato con più dermatologi e avendo consultato varie fonti su sulle diverse teorie dell’ eziopatognesi, ho concluso che questo fungo la malassezia abbia un suo ruolo. Più precisamente ho notato che ormai da qualche hanno presentò alcuni problemi di digestione, non ancora ben definiti, che riguardano digestione lenta e difficoltosa stipsi a fasi alterne, il tutto forse collegato, sempre su mia ipotesi, ad un problema di allergie o intolleranze alimentari.Cito questo aspetto clinico, perché al di la di altre variabili che incidono sulla dermatite, sempre però in modo un po’ altalenante, ho notato quasi sempre una relazione tra un miglioramento della dermatite e un periodo in qui la funzione intestinale e più regolare e chiaramente anche viceversa.Quello che vorrei sapere e se c’ e la possibilità che vi sia tale relazione e se nel caso la risposta fosse affermativa, capire se potrebbe essere utile andare a fondo con esami specifici e/o intervenire dal punto di vista terapeutico anche su questo aspetto.Grazie della disponibilità cordiali saluti

Gent.mo Tommaso,la relazione tra malassezia e dermatite seborroica è stata ipotizzata ma mai accertata con sicurezza. A tal proposito non esistono neppure esami specifici. Se non l’ha ancora provata le consiglio di utilizzare Aluseb crema. Essa risulta molto efficace in oltre il 90% dei casi. Un cordiale saluto

Scroll to Top